• M&G Consulting

GREEN ECONOMY - L’ECONOMIA DEL FUTURO


La Green Economy è una strategia di sviluppo economico improntata alla crescita ma anche a ridurre l'impatto ambientale che la stessa provoca. In altre parole si preoccupa di sviluppare in maniera ecosostenibile le diverse attività.


Vediamo nel dettaglio come la green economy può migliorare la tua azienda.

Negli ultimi anni si parla sempre più spesso della Green Economy, capire il motivo per cui si stia spostando l’attenzione verso questo modello di business può portare vantaggi alla tua azienda.

Ne è un esempio il colosso Facebook Inc., il presidente Mark Zuckerberg ha dichiarato che le loro operazioni sono completamente passate alle energie rinnovabili.

Questo modello di business sta prendendo sempre più piede anche in Europa, l’Italia sta incentivando le piccole, medie e grandi aziende a investire nella Green Economy con incentivi e bonus.



Green Economy, economia sostenibile verde per aziende M&G Consulting - meg consulenze


1. Cos’è la Green Economy

2. Quali vantaggi ha per la tua azienda

3. I principali obiettivi della Green Economy



1. Cos'è la Green Economy


Con il termine Green Economy si intende un modello teorico di sviluppo economico che prende in considerazione l’attività produttiva valutandone sia i benefici derivanti dalla crescita, sia l’impatto ambientale provocato dall’attività di trasformazione delle materie prime.

Si tratta quindi di un modello che prende in esame non solo la produttività ma anche l’impatto che essa provoca sull’ambiente, in modo da limitare i danni ambientali provocati nel ciclo di trasformazione della materie prime: estrazione, sviluppo, trasporto, ecc.

Effetto boomerang


Un altro concetto fondamentale per la Green Economy è quello di prevenire e quantificare (anche in termini economici) l'effetto boomerang.

La produzione, distribuzione, estrazione e più in generale la trasformazione di un bene o un servizio hanno sempre degli impatti sull'ecosistema (anche se non percepibili e visibili nell'immediato) e con il passare del tempo questi effetti saranno sufficienti da produrre delle risposte che si ripercuoteranno su tutto ciò che si relaziona con l'ambiente stesso, compresa la nostra attività. Questo meccanismo di causa-effetto è un vero e proprio effetto boomerang.


Vediamo un esempio:


Un'azienda, del settore Oil-gas, estrae e raffina petrolio non curante dell'impatto ambientale che essa stessa ha sull'ambiente e senza nemmeno considerare l'impatto ambientale che si genererà dall'utilizzo di terzi del carburante da lei prodotto.

Dopo diversi anni però, questo lento inquinamento del territorio mette in crisi tutte quelle attività che si basano sulla buona qualità dell'ambiente come il settore agricolo, la pesca, il turismo ecc... Le conseguenze? Queste attività subiranno un calo dell'attività e di conseguenza dei ricavi a causa della variazione dell'ecosistema: i pesci non si riproducono più come prima, l'inquinamento atmosferico ha portato al surriscaldamento globale e di contro l'agricoltura ne risente, i turisti decidono di frequentare location più salubri dove l'inquinamento non è presente.

Si creerà una contrazione dell'economia i cui effetti inizialmente colpiranno le aziende più piccole e i lavoratori ma poi arriveranno di riflesso anche all'azienda di Oil-gas.


Questo esempio, forse un po' estremizzato, chiarifica molto il concetto di effetto boomerang.

Sostanzialmente, si parte dal presupposto che tutto quello che facciamo ha un impatto sull'ambiente, ma allo stesso tempo è possibile migliorare la propria economia, ottimizzando processi, sviluppando nuove tecnologie e in generale cercando di limitare il più possibile gli impatti sull'ambiente.


La Green Economy nasce come sistema di crescita in netta contrapposizione con il vecchio modello economico. Dopo aver compreso quanto il modello di produzione tradizionale non sia più sostenibile, sia dal punto di vista ambientale sia umano, è stato necessario ripensare a tutto il processo produttivo. La nascita della Green Economy ha trasformato interi settori industriali.



2. Quali vantaggi hanno le aziende che scelgono come modello di sviluppo la Green Economy


Per poter metto in atto una vera trasformazione green della tua azienda è necessario partire dall’analisi dei danni ambientali reali e potenziali che la tua azienda potrebbe apportare. Quest’analisi costituisce il punto di partenza da cui poter comprendere quali azioni si possano attuare per ridurre l’impatto ambientale.

Ad esempio, un’azienda può scegliere di riciclare una parte degli scarti che produce per riutilizzarli.

Vediamo nei dettagli i benefici che un’azienda può ottenere pensando alla sostenibilità:


  • Riduzione dei costi: l’implementazione di pratiche sostenibili aumenta l’efficienza dei sistemi produttivi, e attraverso la razionalizzazione delle risorse, si riducono gli sprechi con un positivo effetto sui costi.

  • Reputazione aziendale: i consumatori attenti alle questioni ecologiche sono in perenne crescita e orientano i loro consumi in questa direzione scegliendo sempre più prodotti che hanno meno impatto sull’ambiente.

  • Valore sociale: l’interesse per i temi ambientali e di conseguenza l’attenzione per le condizioni di salute e sicurezza dei propri lavoratori, garantisce fidelizzazione e motivazione delle proprie risorse umane.

  • Sostegni alle aziende: l’Unione Europea e il Governo italiano forniscono molti incentivi per le aziende che scelgono di avviare modelli sostenibili o di modernizzare i propri sistemi in chiave eco-sostenibile.



Hai un'azienda e vuoi essere più Green? Scopri la nostra pagina di Verdanza e seguici sui social!



3. I principali obiettivi della Green Economy


Riassumiamo quindi i punti chiave della Green Economy


  • Riduzione delle emissioni nocive di CO2 e gas serra, principali responsabili di inquinamento e cambiamenti atmosferici;

  • Riduzione degli scarti aziendali.

  • Aumento dell’efficienza con cui vengono impiegate le risorse naturali (evitando lo sfruttamento eccessivo di fonti non rinnovabili e impiegando in misura maggiore quelle rinnovabili);

  • Riduzione del materiale di scarto e dei rifiuti nei processi produttivi, con particolare attenzione al riutilizzo e al riciclo;

  • Prevenzione della perdita di biodiversità e sostegno degli ecosistemi naturali.


Logo Verdanza - Meg consulting consulenza aziendale Green economy - ecosostenibilità

#Verdanza #Greeneconomy #MeGConsulting #ConsulenzaStrategica #PMI #StartUp #KPI #Leadership

19 views0 comments

Recent Posts

See All